“Materie prime alle stelle creano grande incertezza”. Il Presidente dell’Associazione nazionale costruttori edili Gabriele Buia torna a lanciare l’allarme sull’aumento del costo dei materiali.

Da inizio anno il prezzo del rame è salito del 21,63%, quello dell’alluminio del 35.76%, quello del litio del 98.92%.

Un rialzo impressionante dei prezzi sulle materie prime a livello mondiale che preoccupa seriamente i costruttori insieme alla grande carenza di manodopera.

“Dal 2008 - sottolinea Buia - abbiamo perso 600mila addetti e con la crescita degli interventi legati al Superbonus stanno nascendo molte imprese improvvisate, con il rischio di scarsa professionalità e con una ripercussione sugli indicatori di settore che potrebbero peggiorare”.

Per maggiori informazioni: https://www.ance.it/docs/docDownload.aspx?id=63439

(Fonte Ance)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.