Il presidente di Alleanza delle Cooperative, Mauro Lusetti, si congratula con la Guardia di Finanza per la recente operazione “che ha smascherato 700 imprese che abusavano della qualifica cooperativa per sfruttare i lavoratori e portare una concorrenza sleale alle imprese condotte avanti ogni giorno nella legalità dalle nostre cooperatrici e dai nostri cooperatori”.

“Sei anni fa – sottolinea Lusetti in una nota – abbiamo raccolto oltre 100.000 firme per chiedere al Parlamento “misure più severe e più incisive per contrastare il fenomeno delle false cooperative, che utilizzano strumentalmente la forma giuridica della cooperazione perseguendo finalità estranee a quelle mutualistiche. È bene che l’attività di indagine inizi a scoprire alcune di queste imprese, ancor più in una fase in cui è fondamentale unire nella legalità le forze sane del Paese per ripartire e costruire un’economia più inclusiva e sostenibile”.

“Il lavoro delle Fiamme Gialle – conclude il presidente di Alleanza per le Cooperative – deve essere sostenuto dalle scelte e dai provvedimenti legislativi che la politica può e deve mettere in campo, a partire anche da una Commissione d’inchiesta su tutte le imprese che si muovono al di fuori delle regole, a prescindere dalla forma societaria”.

(Fonte Legacoop)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.