La Giunta regionale adotterà a breve una delibera con la quale stanzierà altri 12 milioni di euro destinati a finanziare l’attività di ricerca e sviluppo delle imprese toscane.

E’ questo l’annuncio fatto dall’assessore regionale all’economia e alle attività produttive, Leonardo Marras, nel corso delle sue conclusioni al convegno organizzato a Firenze da Sici (Sviluppo imprese centro Italia) e dedicato a “Le vie della ripresa: la finanza per lo sviluppo delle imprese toscane”.

“Si tratta – ha poi precisato l’assessore – di un totale di 210 milioni di euro che abbiamo messo a disposizione del sistema produttivo da ottobre ad oggi, in un anno terribile. Sono risorse a fondo perduto, che attiveranno 500 milioni di investimenti privati”.

Dopo aver ricordato che la Toscana è la quarta regione italiana per incidenza del manifatturiero, ha detto che è fondamentale far crescere le nostre piccole e medie imprese, progettare percorsi comuni e investire nell’innovazione tecnologica.

“Dobbiamo tener conto – ha quindi concluso Leonardo Marras – che le imprese toscane che fatturano dai 5 ai 50 milioni di euro, non arrivano ad essere 2.500. Per renderle più competitive è necessario orientare e accelerare i processi di finanziamento alternativi a quelli bancari, predisponendo strumenti regionali che stiano dentro ad una filiera nazionale. Per far questo serve un intermediario finanziario che sia tutto pubblico. Da qui la nostra strategia per far sì che Fidi Toscana lo diventi. Intendiamo poi favorire i processi di crescita e consolidamento ma anche di accorpamento di un numero più grande possibile di imprese, favorendone la strutturazione nei mercati internazionali”.

(Fonte ToscanaNotizie – Regione Toscana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.