L’assessore regionale agli enti locali, alla semplificazione e alla legalità, Stefano Ciuoffo, ha partecipato il 20 maggio, insieme al sindaco di Montepulciano (SI), Michele Angiolini, all’avvio dell’attività dell’Ufficio di prossimità, operativo presso il palazzo comunale e a servizio dei Comuni dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese. Presenti all’incontro anche il presidente del Tribunale di Siena, Roberto Carrelli Palombi, e la presidente dell’Ordine degli Avvocati di Siena, Lucia Secchi Tarugi. L’Ufficio di prossimità di Montepulciano rappresenta un nuovo punto di accesso al Tribunale di Siena.

Il progetto, che punta a rendere la giustizia ancora più vicina ai cittadini, è frutto della collaborazione fra Regione, Comune di Montepulciano, come capofila dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese, Corte di Appello di Firenze e Tribunale di Siena. Grazie a questo ufficio i cittadini che devono attivare l’amministratore di sostegno per se stessi o per un proprio familiare, non dovranno più recarsi in Tribunale, ma potranno avvalersi dell'ufficio di prossimità di Montepulciano, che provvederà a trasmettere le pratiche alla Cancelleria del Tribunale attraverso i più avanzati supporti informatici dei sistemi giudiziari civili.

“Siamo stati la prima regione – afferma l’assessore regionale agli enti locali, alla semplificazione e alla legalità, Stefano Ciuoffo – insieme a Liguria e Piemonte, a presentare uno specifico progetto pilota, ottenendo un finanziamento di 2,35 milioni di euro dal Ministero di Giustizia. Questo ci ha permesso di organizzare un buon numero di uffici di prossimità. Gli Uffici di prossimità utilizzano il Punto di Accesso al PCT PdA-Cancelleria telematica’ della Regione che è unanimemente considerato tra i più innovativi  nel panorama nazionale. Il PdA consente l’accesso anche a tutti i cittadini che, tramite posta elettronica, o con notifiche sulla loro agenda, vengono avvisati delle scadenze e di tutte le modifiche intervenute sui fascicoli nei quali sono parte in causa.  Con azioni come questa intendiamo procedere per consolidare la ‘Toscana diffusa’ dei servizi ai cittadini”.

In questa prima fase sperimentale, l’Ufficio di prossimità di Montepulciano effettua l’inoltro delle pratiche per l’amministrazione di sostegno. Superato tale periodo, l'ufficio amplierà le proprie funzioni ad altri servizi, anche in collegamento con le attività socio-sanitarie, in modo da consentire ai cittadini di disporre di una gamma completa ed integrata di orientamento, supporto e informazione.

L'Ufficio di prossimità è situato presso il Palazzo comunale di Montepulciano, a piano terra, ed è aperto al pubblico, previo appuntamento telefonico, il lunedì, dalle 15 alle 17, e il mercoledì, dalle 11 alle 13. I recapiti telefonici sono 0578 7121 - 0578 712 212 – 0578 712 301, indirizzo e-mail PEC ufficioprossimitamontepulciano@pec.consorzioterrecablate.it. E’ raccomandato l’invio delle pratiche allo stesso indirizzo, abilitato alla ricezione anche da mail non-PEC.

“Il territorio della Valdichiana Senese torna ad utilizzare alcuni servizi della giustizia, senza doversi recare al Tribunale di Siena per il deposito di alcune istanze” osserva il Sindaco di Montepulciano Michele Angiolini. “Da un lato il progetto migliora la qualità della vita dei cittadini, consentendo risparmi di tempo e di spese, dall’altra rende del sistema-Giustizia nazionale un’immagine nuova, più vicina alle comunità locali. La riforma della geografia giudiziaria ha ridotto i riferimenti di prossimità per i cittadini, soprattutto più deboli, spesso impossibilitati ad avvalersi della consulenza e mediazione di un legale. L’Ufficio di prossimità rappresenta la positiva sintesi tra l’esigenza di favorire più moderne forme di accesso alla giustizia, di razionalizzazione di tempi e costi di funzionamento, e l’opportunità di promuovere sul territorio l’integrazione con gli altri servizi sociali e socio-sanitari”.

Tutte le informazioni sui servizi offerti e gli orari di apertura degli uffici di prossimità presenti in Toscana si possono leggere su: http://www.giustizia.toscana.it/up/index.html

Siamo di fronte ad un servizio apprezzato, con manifestazioni di interesse per aprirli da parte dei Comune di San Giovanni Valdarno, Roccastrada, Orbetello, San Miniato, Terricciola, Volterra, Abbadia San Salvatore, Poggibonsi, Pontassieve, Pistoia, Serravalle Pistoiese, Ponsacco, dall'Unione dei Comuni montani Amiata Grossetana e dall’Unione dei comuni della Garfagnana.

(Fonte ToscanaNotizie – RegioneToscana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.